9 ottobre 2017 

KESSEL RACING: DOPO IMOLA, È ATTESA PER IL FERRARI CHALLENGE AL MUGELLO

FC

Imola da sempre rappresenta nel panorama del motorsport europeo uno dei tracciati più affascinanti ma contemporaneamente più difficili dal punto di vista della guida. Nella conformazione originale degli anni Settanta ed Ottanta, il circuito dedicato a Enzo e Dino Ferrari era ribattezzato come il Nurburgring italiano, per via dei velocissimi saliscendi e dei curvoni veloci che ne caratterizzavano il tracciato. Ed anche dopo le modifiche apportate alla pista dopo il 1994, Imola resta a detta di tanti piloti una pista veloce ed impegnativa.

Il Ferrari Challenge Europa in questo fine settimana ha portato in scena proprio ad Imola il sesto e penultimo appuntamento stagionale del Ferrari Challenge Europa. Un fine settimana caratterizzato dal bel tempo nelle giornate di sabato e domenica, clima che ha certamente favorito la disputa delle due gare di Coppa Shell e Trofeo Pirelli. Sabato nella prima gara di Coppa Shell, fra i piloti Kessel Racing, Fons Scheltema si è classificato in sesta posizione finale, terzo tra i Gentlemen. Claudio Schiavoni e Murat Cuhadaroglu hanno invece terminato la loro gara in dodicesima e diciannovesima posizione. Meno fortunata la prova nel Trofeo Pirelli di Ettore Contini: il pilota elvetico scattato dalla decima posizione sulla griglia di partenza, è stato coinvolto in una uscita di pista nelle fasi subito successive al via riportando danni che hanno messo fuori uso la sua 488 Challenge anche per la seconda gara. Domenica, nella seconda fase di Coppa Shell, quarta posizione finale per Scheltema e secondo tra i gentlemen: il pilota olandese, veterano del Ferrari Challenge, ha condotto un’ottima gara, proprio grazie alla sua lunga esperienza nel monomarca Ferrari, ed ha saputo difendere la posizione fino alla bandiera a scacchi. Decima posizione per Cuhadaroglu, mentre Schiavoni ha terminato in diciannovesima posizione finale.

Concluso il fine settimana imolese, ora il Ferrari Challenge Europa si concentra sull’evento più importante della stagione rappresentato dalle Finali Mondiali che andranno in scena sul tracciato del Mugello al termine del mese di ottobre. In pista scenderanno oltre alle vetture del Ferrari Challenge Europa, quelle provenienti dalle altre divisioni continentali Asia-Pacific e America, le vetture appartenenti all’XX Programme, oltre alle F1 del Dipartimento F1 Clienti della Casa del Cavallino Rampante.

Ronnie Kessel (Team Owner): “Quello di Imola è stato un fine settimana difficile, nel quale abbiamo gareggiato su una pista estremamente veloce ed impegnativa. Nel Trofeo Pirelli le chances di Contini di salire sul podio tra i piloti del Trofeo Pirelli PRO-AM sono sfumate dopo 10 secondi dal via di gara uno, per quella carambola iniziale che ha interessato numerose vetture e che ha rovinato in modo irrimediabile almeno per il fine settimana la nostra 488. In Coppa Shell come sempre grande entusiasmo e grande impegno da parte di tutti i nostri piloti, però non siamo riusciti a salire sul podio. Ci riproveremo a breve al Mugello, dove l’entusiasmo sarà al massimo e tutti i piloti vorranno lasciare la propria firma nell’albo d’oro del 2017. Ci vediamo li, a fine ottobre, appuntamento al Mugello”.

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie di profilazione.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra Cookie policy       Autorizzo