17 DEC 2017 

TUTTE LE AUTO KESSEL RACING SUL PODIO DELLA “12 ORE DI ABU DHABI”

Gulf 12 Hours

Si è conclusa ufficialmente con la vittoria nella “12 Ore di Abu-Dhabi” la lunga stagione agonistica 2017 di Kessel Racing. E non sarebbe potuta terminare in modo migliore, con ben tre podi, un primo posto assoluto e due primi posti di categoria nella gara di durata sullo Yas Marina Circuit.

L’endurance di fine anno è ormai un punto di riferimento fisso nel calendario delle gare internazionali di durata e segna il termine della stagione agonistica. Come nelle ultime annate, Kessel Racing ha voluto essere protagonista vincente nella gara nell’Emirato con tre Ferrari 488 GT3 che si sono misurate in gara contro vetture di svariate classi, a partire dai prototipi della classe LMP3, per giungere alle gran turismo suddivise in varie categorie in base alle caratteristiche tecniche.

La gara nel panorama delle Endurance Internazionali presenta, come da tradizione, uno svolgimento singolare con due frazioni della durata di sei ore, intervallate da una pausa tecnica di due ore e trenta minuti, durante la quale i team possono intervenire sulle vetture per gli interventi necessari dopo la prima frazione. A difendere i colori del team svizzero sono scesi in pista con la vettura numero 11 Broniszewski-Rigon-Molina nella categoria “PRO”. Ben rappresentato il team anche tra i “PRO-AM” con la Ferrari numero 77 di Schiavoni-Andrea Piccini-Pianezzola, mentre con la vettura numero 39, sotto le insegne Kessel Racing e TP12/HubAuto, sono scesi in gara Bhirombhakdi-Chen-Foster-Roda. Le qualifiche andate in scena venerdì hanno messo subito in evidenza la superiorità della 488 GT3 dei piloti Broniszewski-Rigon-Molina, autori della pole position. Quinta fila per le altre Ferrari di Kessel Racing con Schiavoni-Piccini-Pianezzola davanti a Bhirombhakdi-Chen-Foster-Roda.

La prima frazione di gara ha salutato il successo dalla vettura numero 11 con Broniszewski-Rigon-Molina, primi assoluti, oltre che nella classe “PRO”. Fra gli equipaggi misti “PRO-AM” nelle prime sei ore di gara è giunta seconda nella graduatoria di classe la 488 GT3 Kessel Racing affidata a Schiavoni-Andrea Piccini-Pianezzola e terza quella di Bhirombhakdi-Chen-Foster-Roda. Dopo la pausa tecnica nella seconda frazione la vittoria ha premiato nuovamente la superiorità della vettura numero 11 di Broniszewski-Rigon-Molina che con il successo conquistato oggi ha ripetuto la vittoria conquistata nella scorsa edizione. Il successo di Kessel Racing si è poi confermato nella classe “PRO-AM” con Schiavoni-Andrea Piccini-Pianezzola al primo posto di categoria, e con l’altra vettura del Kessel Racing-TP12/HubAuto dell’equipaggio Bhirombhakdi-Chen-Foster-Roda, giunto terzo.

Ronnie Kessel (Team Owner): “La bandiera a scacchi appena sventolata sulla pista di Yas Marina ha un duplice significato: abbiamo trionfato nella 12 Ore del Golfo 2017 e si è chiusa nel migliore dei modi una stagione lunga e complessa. Consegniamo agli archivi una stagione che ci ha visto sempre protagonisti in tutte le categorie nelle quali abbiamo gareggiato. Per questi risultati voglio ringraziare i nostri piloti, tutta la squadra ed ognuna delle tante persone che hanno profuso il massimo impegno, un’altra stagione ancora. Ora è tempo di tornare a casa, in tempo per festeggiare il Natale e poi sarà già l’ora di concentrarsi sul 2018 che è già qui davanti a noi. Ma intanto, auguri di Buone Feste a tutti”.

Guarda la gallery

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.